I mercati del Messico

L’artigianato yucateco è povero e di uso quotidiano, nella regione si possono trovare amache di qualità in sisal e cotone, cappelli, camicie e vestiti in cotone ricamato. Tipici della regione sono le huipiles, camicie da donna simili ad una blusa e ricamate a punto festone o a punto lanciato, e le guayaberas, camicie maschili pieghettate e dai colori vivaci. Fra i cappelli oltre al sombrero, simbolo del paese, nella regione si producono i Panama, che devono il nome al loro utilizzo durante la costruzione dell’omonimo canale. Sono fatti con foglie di palma jipijapa intrecciate all’interno di grotte in cui le condizioni di umidità mantengono le fibre flessibili fino al momento in cui viene realizzato il cappello, è quindi possibile piegarlo e metterlo in tasca senza alterarne forme e qualità.

Blusa ricamata a punto festone
Blusa ricamata a punto festone
Detaglio del ricamo sulla blusa
Detaglio del ricamo sulla blusa
Cappello Panama in versione intera e piegato
Cappello Panama in versione intera e piegato

Il posto migliore dove fare acquisti sono i mercati cittadini. Principalmente ad uso delle comunità locali vi daranno l’occasione non solo di comprare a buon prezzo ma anche di vivere un’esperienza unica. Le merci esposte sui banchi vi parleranno di abitudini quotidiane, cucina e vita casalinga, preparatevi ad un impatto fortissimo.

Il più grande mercato della regione è situato a Merida, si chiama Lucas de Galvez e ricopre un’area di diversi isolati fra la 56° e la 69°. Il primo impatto è olfattivo: si passa dall’odore di frutta e verdura a quello del cuoio, lavorato al momento dai numerosi ciabattini, all’insopportabile puzza dei venditori di animali. Il mio consiglio è aggiratevi liberamente e anche piuttosto tranquillamente ma tenendo bene gli occhi aperti – di giorno la zona è molto frequentata mentre la sera è d’obbligo girarvi alla larga.

Fra gli articoli in vendita si trovano anche molte cose che da noi sono solo ricordi, come i cavalli in legno...
Fra gli articoli in vendita si trovano anche molte cose che da noi sono solo ricordi, come i cavalli in legno…
Venditore di animali
Venditore di animali nel mercato Lucas de Galvez

Le bancarelle di snodano lungo un tortuoso percorso di vicoli, in un continuo dentro e fuori dai padiglioni, è molto facile perdersi. Nella zona alimentare fra montagne di peperoncini freschi troverete anche chi vende spezie e habanero in polvere. Ricordate che non potete esportare semi e frutti, ma per acquistarli in polvere non potreste trovare posto migliore. Una zona è interamente dedicata ai venditori di cibi pronti, i profumi potrebbero essere stuzzicanti, ma le condizioni igieniche sconsigliano l’assaggio.

Jalapenos, Hananero, Guindilla... Ne troverete uno per qualsiasi gusto e per qualsiasi piatto
Jalapenos, Hananero, Guindilla… Ne troverete uno per qualsiasi gusto e per qualsiasi piatto
Il peperoncino messicano si può importare in Italia ma solo macinato o sotto forma di salsa
Il peperoncino messicano si può importare in Italia ma solo macinato o sotto forma di salsa
Le bancarelle di frutta e verdura invogliano all'acquisto con i loro colori
Le bancarelle di frutta e verdura invogliano all’acquisto con i loro colori

Fatevi lasciare all’entrata sulla 56°, è il punto migliore per raggiungere la zona dedicata alla calzoleria, dove sandali e ciabatte sono prodotti proprio sotto i vostri occhi; e poco oltre la zona delle gioiellerie. Sotto i portici esterni trovano spazio invece i venditori di abiti, amache, cesti e cappelli. Apro qui una piccola parentesi che vi aiuterà nella scelta delle amache: cotone o sisal? Nel corso dell’800 e 900 lo Yucatan venne ampiamente sfruttato per la coltivazione di un tipo di agave da cui si ricava il sisal, una fibra molto resistente che intrecciata viene usata per fare corde, amache, cesti e tappeti.

Il sisal è una fibra molto resistente ricavata da un tipo di agave
Il sisal è una fibra molto resistente ricavata da un tipo di agave
Una zona del mercato è riservata ai calzolai, che producono sandali e ciabatte davanti ai vostri occhi
Una zona del mercato è riservata ai calzolai, che producono sandali e ciabatte davanti ai vostri occhi

In materia di variazioni culturali in questa occasione abbiamo scoperto uno strano pegno d’amore tipico del posto: pare che i fidanzati usino regalare alle proprie amate scarafaggi vivi decorati con perle e strass… De gustibus! (Scusate la foro mossa ma è difficile tenere uno scarafaggio in posa)

Pegni d'amore messicani: scarafaggi decorati con perle e strass
Pegni d’amore messicani: scarafaggi decorati con perle e strass

Giusto per assaggiare un’esperienza alternativa la nostra guida ci ha portato anche al mercato di Uman,  cittadina sulla strada per il sito archeologico di Uxmal. Piccolo e affollato questa versione più casalinga si compone di due strutture: sul lato sinistro adiacente alla chiesa dopo i banchi del pesce la parte dedicata alla macelleria. La carne viene esposta sui banchi in marmo o appesa alle aste che li sovrastano, tutti possono vedere e scegliere il proprio taglio e l’odore di sangue si mischia a quello della candeggina… Decisamente uno spettacolo per stomaci forti. Se preferite un impatto più soft addentratevi a destra, fra i banchi di frutta e verdura. I colori vi affascineranno, i prodotti sono dei contadini del luogo pertanto se desiderate lasciatevi tentare e assaggiate i sapori ricchi di questa terra. Un altare proprio al centro del mercato vi stupirà con i suoi colori. Come in ogni mercato che si rispetti ci sono poi le bancarelle per lo più di abiti e cappelli. Qui io e mamma abbiamo ceduto e acquistato i nostri cappelli Panamà, per 400 pesos (circa 20 euro).

I macellai espongono la merce sui banchi in marmo.
I macellai espongono la merce sui banchi in marmo.
Frutta e verdura sono venduti al mercato direttamente dai contadini
Frutta e verdura sono venduti al mercato direttamente dai contadini
L'altare all'interno del mercato
L’altare all’interno del mercato

Se al contrario non vi sentite avventurieri alla periferia di Cancun è stato costruito un mercato per i turisti. La location ricalca le strutture tradizionali con piccole botteghe e bancarelle che si affacciano su una serie di corridoi collegati fra loro. La maggior parte della merce è esposta su banchi all’esterno, mentre commesse e proprietari vi invitano a osservare la merce all’interno del piccolo locale. Le merci variano dal tessile all’oggettistica, passando per gioiellerie e qualche negozietto di alimentari – per lo più liquori e rinfreschi per turisti. Oltre all’artigianato yucateco qui troverete facilmente anche prodotti provenienti da altre regioni messicane, come le ceramiche o la cartapesta.

Prima di finire questo lunghissimo post un’ultima nota: in Messico è uso contrattare i prezzi, soprattutto nei mercati.

Pittoresco e colorato il mercato di Cancun è pensato per i turisti
Pittoresco e colorato il mercato di Cancun è pensato per i turisti
Camicie e huipiles ricamati in esposizione
Camicie e huipiles ricamati in esposizione
Qui troverete oggetti provenienti da tutto il Messico: pietra, conchigle e legno.
Qui troverete oggetti provenienti da tutto il Messico: pietra, conchigle e legno.
Annunci

2 commenti Aggiungi il tuo

  1. cloti ha detto:

    ok, quando si ritorna?

    1. francyshopping ha detto:

      Il prima possibile! 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...