Nel cuore dello Yucatan, fra rovine Maya e bancarelle

Blog fermo da tantissimo tempo… Ci eravamo lasciati quest’estate poco prima dell’imbarco per la magica terra dei Maya, dove fra mare e nuvole ho lasciato buona parte del mio cuore e anche un po’ di testa! Da lì riprendiamo per un breve tour – 4 post in tutto – alla scoperta di ricami coloratissimi, variopinte ceramiche, amache, manufatti in pelle, legno, pietra e molto altro…

Un mix di prodotti tipici messicani e artigianato yucateco vi attende nei negozi dei centri turistici o dalle venditrici di strada. Una buona soluzione è affidarvi alle cooperative che sorgono lungo le strade messicane e fungono anche da autogrill. Qui i prezzi sono leggermente inferiori rispetto alle località della costa e l’artigianalità è garantita; inoltre vi troverete anche liquori, cioccolata, caffè e peperoncino – cose che spesso mancano sulle bancarelle dei siti archeologici.

Suggestivo è il mercatino che si dipana all’ombra delle piante che costeggiano i sentieri di Chichèn Itzà, dove a differenza di altri siti archeologici le bancarelle fiancheggiano il percorso del turista che, stordito dal caldo, si fa tentare da oggetti di ogni sorta. L’offerta varia da amache in cotone o sisal (tessuto ricavato da un tipo di agave), ai manufatti in pietra – tradizionali i coltelli in ossidiana, in antichità usata al posto del metallo scarso nella zona, ma troverete anche piramidi e animali (soprattutto tartarughe, delfini e rane) e le belle scacchiere maya. Se vi piace il genere ci sono anche maschere e oggetti in legno intagliato o in ceramica, piuttosto inflazionato il calendario Maya – una grande ruota con simboli che indicano mesi e giorni.

Mercatino_Chichen Itza
I calendari Maya vengono proposti in numerose versioni dai parei ai dischi in ceramica, legno o pietra
Mercatino_Chichetn Itza 2
Le bancarelle a Chicen Itza costeggiano i vialetti interni del sito archeologico
Mercatino_Chichen Itza 3
Fra gli oggetti in pietra animali e scacchiere

Notevoli sono le bancarelle che propongono abiti e camicie ricamati, rispetto a quelli che ho visto poi nei negozi successivi,  le signore di Chitchen Itzà sono proprio delle brave ricamatrici! Potrete vederle intente a ricamare sotto gli alberi, intere famiglie dalle nonne alle nipoti. Sui capi di abbigliamento i motivi sono floreali o geometrici, più raramente troverete anche biancheria per la casa – sulla quale si ricamano anche animali. Se preferite i tessuti stampati vanno molto di moda foulard e parei con i calendari Maya, mentre le borse spesso sono in cotone a trama larga e dai colori vivaci.

Come panni stesi fra gli alberi - camicie e vestiti ricamati
Come panni stesi fra gli alberi – camicie e vestiti ricamati
Sugli abiti si ricamano soprattutto motivi floreali o geometrici
Sugli abiti si ricamano soprattutto motivi floreali o geometrici

Per i bijoux vi consiglio invece una gita a Celestùn, magnifica riserva naturale sul Golfo del Messico. Dopo esservi allietati con la vista di fenicotteri e mangrovie sul delta del fiume, dirigetevi verso il piccolo centro di Celestùn ideale per rifocillarvi e fare un bagno in mare. Sulla spiaggia diverse bancarelle vi offriranno bijoux fatti con perline, conchiglie e pietre dure. Scartate pure quelle visibilmente Made in China (eh sì, nemmeno qui ci si salva) e dirigetevi verso uno dei banchi in cui le signore oltre a vendere sono intente anche a creare… Non resterete deluse!

Oltre ai piccoli banchetti che trovate su tutta la spiaggia Celestun offre anche un piccolo mercatino sulla spiaggia
Oltre ai piccoli banchetti che trovate su tutta la spiaggia Celestun offre anche un piccolo mercatino sulla spiaggia
Collane in pietre dure e cristalli
Collane in pietre dure e cristalli
Collane fatte con conchiglie e frammenti
Collane fatte con conchiglie e frammenti

Il mio consiglio è l’ultima bancarella a destra sulla fila più esterna del piccolo mercatino sulla spiaggia, la signora è molto gentile e le sue creazioni sono leggermente più care (si parla di 15/20 euro se volete spendere tanto) ma anche le più originali. Io e mamma non abbiamo resistito e abbiamo comprato un completo tre pezzi: collana, orecchini e braccialetto – la cosa carina è che la collana è composta da due parti intrecciabili, così che può essere allungata o accorciata a seconda delle esigenze! Ok, è complicato da spiegare, credo sia più semplice vederlo nelle foto sotto…

La parure acquistata a Celestun al completo
La parure acquistata a Celestun al completo
I pezzi che compongono la parure: orecchini, braccialetto, collana e "pezzo aggiuntivo".
I pezzi che compongono la parure: orecchini, braccialetto, collana e “pezzo aggiuntivo”.
Il nodo per assicurare i due pezzi della collana
Il nodo per assicurare i due pezzi della collana
Il particolare del terminale della collana fatto in conchiglie colorate
Il particolare del terminale della collana fatto in conchiglie colorate
La versione in bianco acquistata da mamma!
La versione in bianco acquistata da mamma!
Annunci

Un commento Aggiungi il tuo

  1. cloti ha detto:

    brava Francy mi piace molto

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...